Spider&Fish | EBOOK
18086
page,page-id-18086,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-7.6.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

EBOOK

DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI EBOOK?

OVVERO, NON VI PREOCCUPATE, IL DIGITALE NON UCCIDERÀ IL CARTACEO

!Saltate questo paragrafo se siete già degli avidi lettori di eBook!

 

Partiamo dalle basi: un eBook è un libro in formato elettronico. Lo scaricate su un eReader, ad esempio un Kindle o un Kobo, su un computer, PC o Mac, su un tablet, uno smartphone o qualunque altro strumento di lettura, e lo leggete sullo schermo. Attenzione: dopo averlo scaricato, non avrete bisogno di rimanere connessi a Internet per poterlo leggere.

 

Cose che dovete sapere sugli eBook:

 

Possono avere numeri di pagina, indici, immagini e grafici, esattamente come un libro stampato, MA gli eBook possono inoltre contenere diversi tipi di contenuti interattivi, ineguagliabili per le loro controparti a stampa, come link per accedere a maggiori informazioni e relativi siti Internet, audio, video, note, strumenti di condivisione, animazioni che possono potenziare il messaggio che l’autore sta cercando di trasmettere e che possono fornire un’esperienza di lettura più ricca. Gli eBook contengono inoltre funzioni di ricerca: potete facilmente cercare qualunque dato in un eBook invece di dover sfogliare una pagina dopo l’altra.


Gli eBook vengono consegnati quasi istantaneamente. Potete acquistare, scaricare e cominciare a leggere in pochi minuti, senza lasciare la vostra poltrona. Non dovete andare in libreria a comprarli, né aspettare giorni, settimane, e a volte anche di più, che arrivino per posta.


Non servono alberi per fabbricare carta per le pagine di un eBook.

 

Gli eBook occupano poco spazio. In pratica non vi serve spazio per conservarli. Non vi servirà una libreria o una stanza. Potrete conservare centinaia di eBook sul vostro computer o sul vostro lettore.

 

Gli eBook sono portatili. Potrete trasportare un’intera biblioteca di centinaia di libri nel vostro portatile o in qualunque lettore di eBook, senza curarvi del peso. Potrete persino trasportare la vostra intera biblioteca digitale su un volo Ryanair.


Grazie alla tecnologia odierna potete leggere un eBook ovunque: in autobus, in treno, in aereo, mentre aspettate in coda.

 

I font degli eBook possono essere ingranditi, rendendo la lettura più facile per chi ha problemi di vista. Gli schermi si possono illuminare per leggere al buio.

 

Sia che viviate in una grande città moderna, o in un remoto villaggio in un paese lontano o su una piccola isola, potrete comunque procurarvi un eBook. Impiegherete lo stesso tempo per acquistare e scaricare un eBook, ammesso che abbiate una connessione Internet. (Entro la fine del 2018, gli hotspot globali saranno più di 340 milioni, l’equivalente di un hotspot wifi ogni 20 abitanti del pianeta. Fonte: iPass).

 

Gli eBook si possono acquistare 24 ore al giorno, tutti i giorni dell’anno, comodamente dalla vostra casa o dal vostro ufficio. Potete acquistare e scaricare un eBook anche se siete in vacanza. Vi servirà solo un portatile, un tablet, uno smartphone, o un lettore, e una connessione Internet.

 

La gente passa già molto tempo davanti al computer, perché non leggere un libro invece di scorrere costantemente le notizie di Facebook?

 

Gary Small, direttore del Longevity Center presso l’Università della California, a Los Angeles, ha effettuato studi che mostrano che la mente umana si adatta a una nuova tecnologia in sette giorni a prescindere dall’età. (Per saperne di più)

 

Gli eBook salvaguardano i libri. (La biblioteca di Alessandria bruciò e la sua collezione andò perduta. La moglie di Richard Burton, dopo la morte del marito e contro la volontà di quest’ultimo, distrusse un libro su cui l’autore stava lavorando da dieci anni. Il manoscritto originale de La Rivoluzione Francese di Carlyle andò perduto quando il servitore di un amico lo buttò nel fuoco.) Gli eBook non invecchiano, non bruciano, non si ammuffiscono, non si sbriciolano, non marciscono, né cadono a pezzi. Gli eBook garantiscono che la letteratura perdurerà.

 

Gli eBook, più veloci da produrre dei libri cartacei, permettono al lettore di leggere testi che riguardano questioni ed eventi attuali.

 

Gli eBook si aggiornano facilmente, si possono così correggere errori o aggiungere informazioni. L’eBook incoraggia commenti, correzioni e feedback, permettendo così di eliminare gli errori e di migliorare l’accuratezza. Ciò è molto importante soprattutto quando si tratta di materiale scientifico o tecnologico.

 

Gli eBook, con la loro capacità di immagazzinamento, incoraggiano la pubblicazione di libri di molte pagine, libri che possono essere troppo onerosi da pubblicare o acquistare in cartaceo.

 

Gli eBook sono in continua evoluzione. Via via che si sviluppa la tecnologia, gli eBook potranno presentare nuove caratteristiche. Per esempio un libro di ricette potrebbe contenere una calcolatrice per calcolare esattamente quanto zucchero è necessario per fare 200 biscotti. (L’unica caratteristica che manca agli eBook è la percezione dei profumi e degli aromi, ma questa lacuna potrebbe essere a breve colmata!) Un eBook che vi aiuta a preparare l’esame della patente potrebbe contenere dei test interattivi. Un eBook che tratta di politica potrebbe contenere un link per farvi iscrivere alle prossime primarie o per mandare una email a un politico per comunicargli che non siete soddisfatti delle sue politiche ambientali.

 

Gli eBook gioveranno all’editoria cartacea. Nel porsi come esempio di diversità e libertà d’espressione, gli eBook possono spingere la stagnante industria dell’editoria al rinnovamento, portare alla fine della mentalità centrata sui bestseller, e a un più sano equilibrio tra esigenze del commercio e bisogni della cultura.

 

E ora un po’ di dettagli tecnici: gli eBook esistono in diversi formati e non tutti i formati sono compatibili con tutti i lettori. L’EPUB (offerto da praticamente tutti i venditori eccetto Amazon) è il formato di gran lunga più supportato. Amazon, ovvero il produttore del Kindle, rende le cose un po’ più complicate, poiché insiste ad avere i propri formati brevettati: AZW, un tipo di formato MOBI, e più di recente AZW3/KF8. In sintesi, prima di procedere all’acquisto informatevi bene per essere sicuri che il vostro lettore sia supportato.

 

books-vs-ebooks

* Questi dati sono del 2010.
** Rif. Newsweek, “Books vs. eBooks”, un articolo di Number 17, NYC, & Nayeli E Rodriguez. (2010, Agosto).

 

Molti si preoccupano di cosa implica questa tecnologia per il libro cartaceo, con grandi librerie che chiudono, nuovi device che prendono piede, autori emergenti che invadono il mercato e un gigante digitale, noto come Amazon, che acquista sempre più potere. Le loro ansietà non possono essere ignorate come semplici, prevedibili fobie. La transizione digitale potrebbe in effetti cambiare il modo in cui i libri vengono scritti, venduti e letti più di qualunque altro sviluppo nella loro lunga storia. Ma se si vede la tecnologia solo come una minaccia ai libri, si rischia di perdere di vista un elemento chiave. I libri non sono semplicemente “fiocchi di albero racchiusi in una mucca morta”, per dirla con un astuto studioso. Sono una tecnologia a pieno titolo, sviluppata e utilizzata per il miglioramento e l’avanzamento del pensiero. E questa è una tecnologia potente, duratura e flessibile.

 

Basti pensare che dalla pietra incisa (Rosetta Stone) siamo passati ai ciottoli (pezzi di ceramica o frammenti di pietra chiamati ‘ostraca’), ai rotoli di papiro, poi ai codici miniati su pergamena e infine alla carta stampata.

 

I libri letti in formato elettronico avranno le stesse potenzialità, e forse anche qualcuna in più. Il libro stampato è un ottimo mezzo per trasmettere le informazioni dall’autore al lettore. L’eBook può trasmettere informazioni anche nell’altro senso. Gli insegnanti potranno verificare il progresso degli studenti e rispondere alle loro domande, gli editori potranno sapere quali libri vengono divorati velocemente e quali vengono assaporati con calma. Già adesso i lettori sanno cosa altri lettori hanno ritenuto degno di nota e possono cercare menti affini per proseguire il dibattito su quello che hanno letto. Le gioie private del libro resteranno, nuove gioie condivise aspettano solo di essere raggiunte.
Qual è il futuro del libro? È molto più luminoso di quanto non pensi comunemente la gente.